Agenzia MAGNUM.it

STUDIO DI CONSULENZA AUTOMOBILISTICA E AMMINISTRATIVA


Albo Autotrasportatori:

 






PAGAMENTO QUOTA ANNUA

 

 

Ogni anno, entro il 31 dicembre, ogni impresa iscritta all'Albo degli Autotrasportatori deve

pagare una quota annua in base al bollook.jpgnumero di mezzi in carico.

Tale pagamento non può più avvenire per mezzo

di Conto Corrente Postale ma deve avvenire per

via telematica tramite noi:

Dovete fornirci il vostro numero di iscrizione

all'albo, con il quale provvederemo

alla verifica dei mezzi effettivamente in carico

all'impresa e al conseguente pagamento on-line.

Benchè si sottovaluti tale tassa, il mancato

pagamento della stessa fà automaticamente

sospendere la posizione dell'impresa presso

l'albo nazionale, il quale bloccherà ogni movimento su tale posizione.


 

Necessario per il pagamento

 

- Copia dei libretti di circolazione di tutti i mezzi in

carico.

 

- Codice meccanogratico.

 

- Codice di iscrizione all'Albo.

 

 

I BENEFICI

Spese inferiori per il pagamento della tassa, poichè cè una revisione annua del parco veicolare con possibilità di effettuare variazioni.

 

Pagamento veloce e sicuro con rilascio di fattura detraibile.

 

Affidabilità e rintracciabilità del pagamento.

 


 

Solo e unicamente per l'anno 2011

 

Le imprese iscritte all'Albo alla data del 31 dicembre, possono corrispondere il saldo della tassa anche sul conto corrente n. 34171009, intestato al Comitato centrale per l'Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi.



La quota da versare e' stabilita nelle seguenti misure:

 

1) quota fissa di iscrizione da versare da parte di tutte le imprese comunque iscritte all'Albo, Euro 20,66;

 

2) ulteriore quota (in aggiunta a quella di cui al precedente punto 1) dovuta da ogni impresa in relazione alla dimensione numerica del proprio parco veicolare, qualunque sia la massa dei veicoli con cui esercitano l'attività' di autotrasporto:

 

a) imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività' con un numero di veicoli da 2 a 5, Euro 5,16;


b) imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività' con un numero di veicoli da 6 a 10, Euro 10,33;


c) imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività' con un numero di veicoli da 11 a 50, Euro 25,82;


d) imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività' con un numero di veicoli da 51 a 100, Euro 103,29;


e) imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività' con un numero di veicoli da 101 a 200, Euro 258,23;


f) imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività' con un numero di veicoli superiore a 200, Euro 516,46;

 

3) ulteriore quota (in aggiunta a quelle di cui ai precedenti punti 1) e 2) dovuta dall'impresa per ogni veicolo di massa complessiva superiore a 6.000 chilogrammi di cui la stessa e' titolare:


a) per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva da 6.001 a 11.500 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile da 6.001 a 11.500 chilogrammi, Euro 5,16;


b) per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva da 11.501 a 26.000 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile da 11.501 a 26.000 chilogrammi, Euro 7,75;


c) per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva oltre i 26.000 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26.000 chilogrammi, Euro 10,33.

 

Una volta effettuato il C/C dovrà però essere trasmesso alla Provincia di competenza che dovrà

caricarlo nei sistemi dell'Albo.

 

Soci fondatori Gruppo Sermetra e Unasca